Schmid Emil & Liliana (w2482)

Alias-Pseudonimo-Pseudonyme: -
Nationality-Nazionalità-Nationalité: Switzerland-Svizzera-Suisse
Birth/death-Nascita/morte-Naissance/mort: -
Means of transport-Mezzo di trasporto-Moyen de transport: Car or similar, Mezzi a motore, Moyen motorisé
Geographical description-Riferimento geografico-Référence géographique: Around the World-Giro del mondo-Tour du monde
Internet: http://www.weltrekordreise.ch

Emil e Liliana, in viaggio da 23 anni Hanno già visitato 157 Paesi e percorso più di 600 mila chilometri. Il loro budget? 30 dollari al giorno TAIPEI (Taiwan) – Sono in viaggio dal 1984 e non si sono ancora fermati.
Hanno già visitato 157 Paesi e percorso più di 600 mila chilometri. Il loro budget? 30 dollari al giorno

TAIPEI (Taiwan) – Sono in viaggio dal 1984 e non si sono ancora fermati. Quando sono partiti erano una coppia svizzera di quarantadue anni; adesso di "primavere" sulle loro spalle ne contano sessantacinque, hanno ciocche brizzolate e si trovano decisamente lontani dalle natìe Alpi: sono infatti a Taiwan per l’ennesima tappa di un viaggio ininterrotto che dura da quasi un quarto di secolo e che i due non sembrano proprio intenzionati ad interrompere.

GUINNESS DEI PRIMATI – Con ad un’avventura del genere nel loro bagaglio, non potevano che essere iscritti per diritto insindacabile nel Guinness dei primati, alla voce «longhest driven journey», il più lungo viaggio in auto. Dal 1984 ad oggi hanno percorso la bellezza di oltre 600 mila chilometri, facendo ruotare il mappamondo a bordo della inseparabile FJ60 Toyota Land Cruiser.

IN STRADA E SUL WEB - Gli svizzeri Emil e Liliana Schmid, che hanno un proprio sito Internet che viene aggiornato con regolarità - hanno attraversato 157 Paesi e per fare l’en-plein, andando a toccare ogni singolo stato del pianeta, ne mancano loro «solo» settanta. La mappa dell’interminabile viaggio conferma il vero e proprio miracolo che l’intraprendente coppia sta portando a compimento.

LE DIFFICOLTA’ - Non mancano, nonostante l’entusiasmo e il raggiungimento di un primato storico le difficoltà per soggiornare nei paesi in cui è arduo ottenere tutti i permessi di circolazione, motivo per il quale , annotano nel loro diario di viaggio, opteranno per la Papua, se non dovessero ottenere il transfert per la Cina.

30 DOLLARI AL GIORNO - Ma sono i dati a fare impressione: la media giornaliera dei due tenaci svizzeri oramai sessantacinquenni è l’aver percorso circa 150 chilometri al giorno, potendo disporre di 30 euro come budget giornaliero. Imponente la documentazione fotografica raccolta, in tutte le tappe, con momenti di tenerezza come il 20esimo anniversario del loro on the road celebrato alle Antille nel 2004.

http://www.corriere.it/cronache/07_novembre_04/svizzeri_in_viaggio_dal_1984.shtml

 

Comments powered by CComment