Bettinelli Giorgio (w1710)

Giorgio Bettinelli è stato per molti versi il precursore di una serie di cultori della Vespa quale supporto alle aspirazioni di viaggia avventurosi (Luca Capocchiano, Ilario Lavarra,...).

Il primo dei viaggi che l'han reso famoso parte nel 1992 da Mentana in provincia di Roma con destinazione Saigon, dove arriverà sette mesi dopo percorrendo 24.000 chilometri. Descrive questo viaggio nel libro In Vespa. Da Roma a Saigon, pubblicato nel 1997 e un grande successo di vendite. Il secondo parte da Anchorage per arrivare alla Terra del Fuoco e dura dal 1994 al 1995 lungo un percorso di 36.000 chilometri. Il terzo unisce Melbourne a Città del Capo, per un totale di 52.000 km percorsi in un anno esatto, fra il settembre 1995 e il settembre 1996. Il quarto, chiamato Worldwide Odyssey, è un vero e proprio giro del mondo, dura più di tre anni, dall'ottobre del 1997 al maggio del 2001 con partenza dalla Terra del Fuoco ed arrivo in Tasmania. Copre 144.000 km passando per l'Alaska, la Siberia, entrando in Africa attraverso lo stretto di Gibilterra, e costeggiandola tutta fino a Gibuti passando un'altra volta per Città del Capo, per poi costeggiare tutta l'Asia meridionale dallo Yemen all'Indonesia, fino all'arrivo nell'ultimo continente, l'Australia, e alla destinazione finale, la Tasmania. Descrive il secondo, terzo e quarto viaggio nel libro Brum Brum. 254.000 chilometri in Vespa, pubblicati da Feltrinelli nel 2002. La stessa casa editrice pubblica nel 2005 Rhapsody In Black. In Vespa dall'Angola allo Yemen, nel quale Bettinelli tratta la parte del quarto viaggio trascorsa in Africa centrale e meridionale.

L'ultimo viaggio si svolge nell'unico grande Paese da lui fino ad allora non percorso: la Cina, dove si era nel frattempo trasferito e sposato. Il viaggio lo impegna nel 2006 ed è raccontato nel suo ultimo libro La Cina in Vespa. Giorgio Bettinelli è morto a Jinghong, in Cina, 16 settembre 2008, all'età di 53 anni per un malore improvviso. Lì viveva da quattro anni, sulle rive del Mekong, con la moglie Ya Pei.

La notizia arrivata dal Sud della Cina ha colpito improvvisamente tutto il grande "popolo dei viaggiatori": il 16 settembre ci ha lasciati Giorgio Bettinelli, vinto da un'infezione sulle rive del Mekong. Giorgio, meglio conosciuto come lo Scrittore-in-Vespa e spesso affettuosamente soprannominato "Vespista per Caso" era forse uno degli ultimi grandi avventurieri-esploratori esistenti, quelli che - per intenderci - fanno del viaggio la missione della propria vita e trovano realizzazione nell'incontro con altri popoli, culture e luoghi. Tra i suoi memorabili viaggi in Vespa iniziati per gioco nel 1992, ricordiamo le traversate dall'Alaska alla Terra del Fuoco, da Melbourne a Città del Capo e poi dal Cile alla Tasmania, attraverso Americhe, Siberia, Europa, Africa, Asia e Oceania. Sempre su due ruote, fino all'ultima grande impresa in cui ha toccato per la prima volta tutte le 33 regioni dell'immensa regione cinese.

Giorgio non era "solo" un viaggiatore, ma anche un bravo giornalista e scrittore, capace di accompagnare ogni sua avventura da racconti vividi e appassionanti, diari on the road pubblicati da Feltrinelli, da riviste specializzate, oppure semplicemente sul suo blog personale. Storie che spesso sembrano di fantasia, tra gomme bucate nei momenti meno indicati, passaggi dati a personaggi strambi, panorami colti con il vento in faccia tra la polvere sollevata dalla Vespa, persino rapimenti, come quella volta in Congo in cui...

...La verità è che Giorgio, come tutti i veri avventurieri, sembrava inattaccabile, a dispetto di ogni ostacolo. Questo rende la notizia della sua scomparsa ancora più dolorosa, accompagnata dalle parole della moglie Yapei:

Sono triste, desolata ma Giorgio non è più con noi, vola libero come un uccello, è in viaggio, ma in un altro mondo, freddo.

Giorgio voleva scrivere un libro sul Tibet, ma non può più farlo, ora ha bisogno di dormire.

Non so cosa posso fare per continuare il suo sogno, alle sue parole e al suo amore verso di noi.

www.turistipercaso.it

Pseudonimo: -

Iscrizioni: -

Nazionalità: Italiana

Nascita-morte: 1955-2008

Riferimento geografico: America del Nord, Asia

Mezzo di trasporto: Motocicletta, motorino

Riferimenti complementari: Bettinelli G., In Vespa, Da Roma a Saigon, Milano: Feltrinelli, 2003

ID: w1710

Internet: -

Wikidata: https://www.wikidata.org/wiki/Q3765290

Make a donation - Help VMT provide a fashinating worldview for free! Please consider supporting our efforts

Sostienici - La documentazione di questo sito è messa a disposizione gratuitamente e senza pubblicità. Considera la possibilità di sostenerci con una piccola donazione

Donations - Cette documentation est mise à disposition gratuitement. Considérez la possibilité de soutenir nos efforts

Spenden - Bitte unterstützen Sie uns