• 1.jpg
  • 2.jpg
  • 3.jpg
  • 4.jpg
  • 5.jpg
  • 6.jpg
  • 7.jpg
  • 8.jpg

Bienvenu

Le Musée du Voyage et du Tourisme, fondé en 2016 comme plateforme numérique, s'est développé en un important musée virtuel, attirant plus de 642'185 visites de 2016 à 2023. Le musée offre des perspectives diversifiées sur l'industrie touristique à travers des contenus soigneusement sélectionnés, devenant ainsi une source précieuse d'informations. Récemment, l'équipe s'est concentrée sur l'expansion du musée de l'espace numérique à l'espace physique, visant à établir une expérience muséale tangible et invitant d'autres personnes intéressées à se joindre à cette initiative. [Plus d'infos]

Soutenez-nous

Ceci est un site web gratuit et indépendant, soutenu uniquement par des dons de nos utilisateurs - pas de publicités ! Si vous appréciez l'utiliser, veuillez envisager de nous aider. Merci!

I migliori 10 siti per il turista “fai da te”: organizzare e condividere le proprie esperienze con i nuovi media
Midjourney image (rhpositive.net)

I migliori 10 siti per il turista “fai da te”: organizzare e condividere le proprie esperienze con i nuovi media

Sono ormai lontani i tempi in cui i canali televisivi diffondevano il tormentone firmato Alpitour “Turista fai da te? No Alpitour? Ahi ahi ahi…”. Con l’avvento dei nuovi canali di comunicazione e la loro diffusione capillare, il ruolo degli intermediari turistici è cambiato. Oggi, con un minimo d'accortezza, è possibile organizzare delle vacanze qualitativamente migliori di quelle organizzate dalle agenzie.

Scettici? Provate a visionare le recensioni degli alberghi disponibili sui cataloghi delle principali agenzie di viaggio: si tratta generalmente di hotel dai risultati mediocri. Nell’ottica del prodotto turistico è logico che sia così: le strutture che "vendono" bene i loro servizi non hanno bisogno di contratti con le grandi agenzie.

Ma come districarsi nelle mille offerte disponibili in Internet? Se si è alle prime armi, è consigliabile affidarsi a servizi affermati, che potremmo definire i migliori siti del turista “fai da te”:

  1. TripAdvisor (apri): TripAdvisor è uno dei principali portali che permette di valutare i prodotti della filiera turistica (hotel, ristoranti, attrazioni, crociere,…).
  2. GoogleMap (apri): con questo strumento puoi verificare rapidamente la localizzazione della struttura, evitando spiacevoli sorprese.
  3. Turisti per caso (apri): Il sito propone un ricchissimo elenco di diari di viaggio, utili per scegliere una destinazione e per approfittare delle esperienze maturate sul campo da chi ci ha preceduto.
  4. Booking.com (apri): Portale per la riservazione negli hotel, facile e sicuro.
  5. Ebookers.com (apri): Portale per la riservazione negli hotel, facile e sicuro.
  6. Hotels.com (apri): Portale per la riservazione negli hotel, facile e sicuro.
  7. Theparks.it (apri): Portale dedicato ai parchi di divertimento.
  8. Expedia.com (apri): Portale di viaggi lanciato nel 2001 di proprietà della Microsoft.
  9. Kayak.it (apri): KAYAK è un metamotore di ricerca dedicato ai viaggi gestito da Kayak Software Corporation, azienda fondata negli Stati Uniti nel 2004 e presente in Italia dal 2008
  10. Couchsurfing.com (apri): Una rete sociale che supporta un servizio di scambio di ospitalità (letteralmente un surfing sul divano).

Se si è alle prime armi, è consigliabile affidarsi a siti affermati sul mercato turistico internazionale: in questi casi potete inoltrare il vostro numero di carta di credito senza correre rischi rilevanti. Altri servizi vanno valutati di volta in volta, ad esempio verificando online la reputazione dell'azienda. È sempre una buona idea salvare la corrispondenza ed eventualmente stamparla, in modo da poter essere documentati in caso di problemi. Non dimenticate di verificare la validità delle vostre coperture assicurative all'estero: purtroppo può capitare di fare un danno con un veicolo a noleggio o di avere problemi di salute. Sempre a livello di prevenzione, è consigliabile verificare la presenza di eventuali problemi sul posto consultando i siti proposti dagli affari esteri, come www.viaggiaresicuri.it e www.smartraveller.gov.au.

Una guida di riferimento è sempre utile, soprattutto se di buona qualità. Le pubblicazioni proposte dalla Lonely Planet sono ancora oggi tra i migliori compagni di viaggio (https://www.lonelyplanetitalia.it). Naturalmente vanno anche consultati i siti relativi alla destinazione prescelta, in particolare agli enti preposti alla promozione del turismo a livello nazionale, regionale e locale. 

Per gli utenti più esperti ci sono i portali che propongono vacanze a prezzi speciali (discount sites) e i cosiddetti siti aggregativi (aggregate deal sites):

  1. Priceline.com (apri): Portale con offerte scontate.
  2. Onetravel.com (apri): Portale con offerte scontate.
  3. Travelzoo.com (apri): Portale con offerte scontate.
  4. Groupon.it (apri): Sito aggregativo.
  5. Trivago.com (apri): Sito aggregativo.

Dopo alcune vacanze organizzate in perfetta autonomia sarà possibile esplorare nuovi canali e diverse strategie volte ad abbattere i costi della vacanza. Siamo infatti in presenza di politiche di pricing molto elaborate: la riservazione di una camera d'hotel o di un biglietto aereo si affida sempre più spesso ad algoritmi che comprendono numerose variabili (mercato di riferimento, giorno della settimana, orario,...). 

E prima di partire è sempre importante verificare la validità dei documenti d'identità (e l'eventuale necessità di visti d'entrata) e assicurarsi che le carte di credito dispongano di un limite sufficiente per far fronte a eventuali garanzie richieste in hotel e presso l'auto noleggio.

Buone vacanze!